killercontr.jpg

Siccome ognuno ha gli ammiratori che si merita, alcuni sostenitori di Sharon hanno reagito al mio post su cotanto individuo e a quello scritto da Dacia Valent con lo spirito democratico, lo slancio verso la pace e il senso della misura e delle proporzioni appresi da cotanto, illustre, modello.

Solo così si spiega l’interessante auspicio che ho appena letto sul blog di tale Alessandro Del Noce:

Vediamo di fare qualcosa contro questa gentaglia.

Questi sono talmente ignobili che andrebbero cancellati dalla faccia della terra.

I “questi” saremmo Dacia ed io, appunto. Ed è che tenere un blog è un’esperienza interessante come poche, da un punto di vista, ahem, sociologico.

La mia mamma mi direbbe che, prima o poi, qualche picchiatello di questi me lo ritrovo sotto casa, deciso a difendere “il diritto di Israele ad esistere” assassinando Lia di Haramlik.

Nel mio piccolo, io direi di fare così: nel caso non mi vedeste più postare per un po’, mandate qualcuno a scavare nelle cantine di questo, a me ignoto, signore.