oriana.jpg

Ricevo la notizia da Miguel Martinez.

Metto qui il comunicato stampa di Adel Smith (gessu’) e la copia della sua denuncia-querela, con tanto di selezione dei passaggi piu’ calunniosi del “libro”.

Chiedo venia, ma lo metto nel ‘Continua’.
Di sporcare il mio blogghino con le frasi della tizia in questione, proprio non ne ho voglia.
L’unica Fallaci che ospiterei su questa pagina e’ questa.

Considero Adel Smith un furbo che fa audience, una macchietta che si spaccia per musulmano e una perfetta incarnazione dei sogni di qualsiasi islamofobo.

Tuttavia, mi risulta da tempo che l’incitamento all?odio razziale e religioso sia un reato, in Italia (Legge Mancino), e che calunniare e offendere i credenti di una religione sia qualcosa che dovrebbe suscitare l’indignazione di ogni cittadino, a prescindere dalle idee e dalle appartenenze.

Dispiace che l’iniziativa sia partita da lui, garanzia perche’ il tutto si riduca a una pagliacciata, ma questo blog ritiene che il diritto dei musulmani a non essere calunniati e offesi sia un bene piu’ importante del diritto di una pazza ad offenderli.

E, francamente, ricordare che abbiamo delle leggi contro il razzismo non ci fa male, ogni tanto.

COMUNICATO STAMPA

ALL?ATTENZIONE DELLA REDAZIONE INTERNI

ADEL SMITH DENUNCIA ORIANA FALLACI,

IL MAGISTRATO ORDINA IL SEQUESTRO

Dopo la nostra prima risposta letteraria al precedente libello della
Fallaci, La rabbia e l?orgoglio che avevamo intitolato L?Islam castiga
Oriana Fallaci – Lettera a una vecchia mai cresciuta, in cui abbiamo
confutato e messo a nudo, con ampia documentazione, tutte le sue falsità
sull?Islam e sui musulmani, da lei propagate nella più assoluta assenza di
qualsivoglia argomentazione documentata , la nostra seconda risposta
letteraria, al suo secondo libello anti-islamico intitolato La forza della
ragione, è già alle stampe. Sarà presentata alla prossima Fiera del Libro
di Torino, a Dio piacendo. Il titolo è Guai a voi scribi farisei. Quanto al
sottotitolo, è tutto un programma?

Ed ora, pochi giorni dopo il rinvio a giudizio del sociologo Stefano
Allievi per il reato di diffamazione nei confronti di Adel Smith, è
arrivata anche la nostra risposta giudiziaria contro la Fallaci. La
dottoressa Rota, sostituto Procuratore presso il Tribunale di Bergamo, ha
disposto il sequestro, presso la tipografia, dell?ultimo libello della
Fallaci, La forza della ragione (o, piuttosto, La forza della menzogna). Il
sequestro è arrivato in seguito a denuncia (trascritta qui di seguito)
presentata dal nostro Presidente, Adel Smith, in data 8 aprile 2004, per
una serie di falsità relative all?Islam.

Soddisfazione anche da parte dell?avvocato Ugo Fanuzzi del Foro di Napoli,
estensore della querela.

Il sostituto Procuratore provvederà con ogni probabilità anche alla
richiesta di rinvio a giudizio immediato dinanzi al Tribunale di Bergamo
della stessa indagata Fallaci.

E non è finita qui. L?avvocato Ugo Fanuzzi ha avuto mandato dal dott. Adel
Smith di preparare memoria aggiuntiva, allo scopo di incriminare l?indagata
Fallaci anche per calunnia nei confronti dello stesso Smith, nonché per
incitamento all?odio razziale e religioso (Legge Mancino).

26 aprile 2004

Per l?Unione Musulmani d?Italia

Il Segretario Nazionale

Massimo Zucchi

ILL.MO SIGNOR PROCURATORE DELLA REPUBBLICA

PRESSO IL TRIBUNALE DELL?AQUILA

Io sottoscritto Adel Smith, nato ad Alessandria d?Egitto, il 09, 03, 1960,
residente ad Ofena (AQ), al Largo S. Pietro 1, anche in qualità di ministro
di culto della religione islamica, espongo alla S. V. Illma quanto segue:

In data 5 aprile 2004 è stato pubblicato il libro ?LA FORZA DELLA RAGIONE?,
ad opera della scrittrice ORIANA FALLACI, di contenuto altamente offensivo
alla religione islamica, mediante vilipendio alle persone che professano
pacificamente detta religione.

Invero, la prevenuta scrittrice non omette di indirizzare gravi offese
all?Islam e ai musulmani, pressappoco per tutte le pagine del suo scritto.

Cfr., fra le più criminose, le seguenti pagine:

1. pag. 29: ??se secondo gli insegnamenti del Corano aggiungi che i
cristiani puzzano come le capre, i maiali e le scimmie e i cammelli,
nessuno ti tocca??;

2. pag. 41: ??(i musulmani) si divertivano a sacrificare ogni notte la
verginità di una monaca. Sai dove? Sull?altare della cattedrale.?;

3. pag. 45: ?? (i musulmani) decapitano perfino i neonati. Con le loro
testine spengono i ceri??:

4. pag. 46: ?? (il sultano) ?in virtù della Legge sul Fratricidio ci
salì (sul trono) strozzando due fratelli più cinque nipoti??

5. pag. 51: ? ?in una donna il Corano vede anzitutto un ventre per
partorire??;

6. pag. 58: ??Infatti nel sogno che i figli di Allah coltivano da
tanti anni, il sogno di far saltare in aria la Torre di Giotto, la Torre di
Pisa, o la Cupola di San Pietro o la Tour Eiffel o l?Abbazia di Westminster
o la Cattedrale di Colonia??;

7. pag. 59: ??la macellazione halal è una barbarie??;

8. pag. 62: ??il razzismo islamico, cioè l?odio per i cani-infedeli
regna sovrano, e non viene mai processato, mai punito? i musulmani
dichiarano apertamente: Dobbiamo approfittare dello spazio democratico che
la Francia ci offre, dobbiamo sfruttare la democrazia, cioè servircene per
occupare territori? non pochi di loro (i musulmani) aggiungono (che) Hitler
era un grand?uomo?;

9. pag. 63: ?? (i musulmani affermano che)? la biologia è una scienza
invereconda perché si occupa del corpo umano e del sesso??;

10. pag. 95: ??una Destra e una Sinistra? che stanno entrambe dalla parte
del nemico (l?Islam)??;

11. pag. 202: ??la Destra laida, reazionaria, ottusa, feudale oggi la
trovi soltanto in Islam. È l?Islam??;

12. pag. 224: ??il mascalzone (il ministro del culto islamico Adel Smith)
che non vuole il crocifisso nelle scuole o negli ospedali e che ai suoi
confratelli scrive Andate-a-morire con la Fallaci, viene dalla estrema
sinistra rosso-nera??;

13. pag. 228: ?? lo sai cos?è l?infibulazione? È la mutilazione che i
musulmani impongono alle bambine per impedire loro, una volta cresciute? di
godere l?atto sessuale. È la castrazione femminile che i musulmani
praticano in ventotto paesi dell?Africa islamica, e per cui ogni anno due
milioni di creature muoiono per sepsi o dissanguamento??;

14. pag. 258: ?? un brutto giorno i rappresentanti dell?esigua minoranza
islamica si misero a mugugnare che i Dieci Comandamenti li aveva scritti
l?ebreo Mosè??;

15. pag. 266: ?? gli immigrati islamici urinano sui loro monumenti o
smerdano i sagrati delle loro chiese??;

16. pag. 273: ??non possiamo perdere. Perché l?Islam è uno stagno. E uno
stagno è una gora d?acqua stagna? non si depura mai? si inquina facilmente,
come abbeveratoio per il bestiame che vale poco. Lo stagno non ama la vita.
Ama la morte??.

Non v?è dubbio che tutto questo riduce la religione più professata al mondo
ad una miserabile associazione di nefandi uomini e donne portatori di un
pensiero perverso, malsano e depravato. E pertanto tutto ciò risulta
altamente offensivo per l?Islam stesso, per il sottoscritto ministro di
culto e per tutti i musulmani che lo praticano.

Per tutto quanto sopra esposto, io sottoscritto col presente atto sporgo
formale

DENUNZIA-QUERELA

Contro FALLACI ORIANA, in ordine ai delitti di cui agli artt. 406 in
correlazione al primo e secondo comma, e all?art. 403 C.P. e per quanti
altri reati (cfr. c.d. ?Legge Mancino?) che la S.V.Illma potrà rilevare nel
corso delle indagini finalizzate all?accertamento della verità, ovvero
della responsabilità penale di detta plurioffensiva scrittrice, che
meschinamente e falsamente pretende di fare dell?Islam un?ideologia
pericolosa e bandita.

In virtù dell?art.321 C.P.P., tenuto conto che per la libera disponibilità
del libro in questione, pertinente ai reati di cui agli artt. 406 in
correlazione all?art. 403 I-II comma C.P., vi è pericolo che si protraggano
le conseguenze dei suddetti reati, ovvero l?agevolazione di commissione di
altri reati, si chiede che la S.V.Illma voglia IMMEDIATAMENTE chiedere al
GIP competente di disporre il sequestro preventivo del manoscritto con
decreto motivato.

Chiedo l?esemplare punizione di tutti i responsabili a norma di legge.

Chiedo infine che in virtù dell?art. 408 C.P.P. di essere informato circa
l?eventuale richiesta di archiviazione.

Mi riservo la costituzione di parte civile, personalmente, in qualità di
ministro del culto islamico, nominando sin d?ora mio difensore di fiducia
l?Avvocato Ugo Fanuzzi del Foro di Napoli, con studio in Pozzuoli (NA),
alla Via Napoli n.71.

Con osservanza

Adel Smith

Ofena, 08/04/2004