Archivio delle etichette: cose belle

A Santa Clara, Cuba

Nessuno è più nostalgico di un cubano che vive all’estero. Quelli che affollano l’aereo su cui viaggio si agitano sempre di più, man mano che ci avviciniamo all’Avana e, dai finestrini dell’aereo, si cominciano a vedere mare e Antille. Un ragazzo che vive a Padova racconta le sue sofferenze a voce altissima: “No puedo, è [...]

Pubblicato in América, Cuba | Altre etichette, | Commenti chiusi

Nicaragua: via da Granada

Da Granada sono fuggita, l’ho trovata irritante: molto graziosa, certo, ma forse non andrebbe vista dopo la magnificenza di Antigua de Guatemala – dopo Antigua può sembrarti appunto graziosa, nulla di più – nè dopo le emozioni dell’atmosfera di poesia e sandinismo che ti trasmette León. Soprattutto, è piena di trappole per turisti messe su [...]

Pubblicato in América | Altre etichette, , , | Commenti chiusi

Nicaragua, León, rivoluzione e poeti

I nicaraguensi mi sembrano diversissimi dai loro vicini guatemaltechi o messicani. Dai tratti meno indigeni e meno imperturbabili, più espressivi e pronti a ridere, più accesi. Non sono solo gentilissimi come i loro vicini del nord: è qualcosa in più, ti seducono. Deve essere un posto dove ci si innamora facilmente, il Nicaragua. Naturalmente, questo [...]

Pubblicato in América | Altre etichette, , , , , | Commenti chiusi

Un passaggio da Miramar

Primo maggio. Quartiere residenziale dell’Avana, un po’ fuorimano. Sera tardi, poche macchine, pozzanghere, aria ancora gonfia del temporale che c’è appena stato. Aspetto che passi un taxi ma si ferma, invece, una macchina nuova di zecca che pare appena uscita dall’Europa. Con l’interno che odora di nuovo, l’aria condizionata che sa di nuovo, a Cuba [...]

Pubblicato in Cuba | Altre etichette, | Commenti chiusi

Cuba, mi amoL

Sono tornata a Cuba come chi torna a casa, dopo un periodo in Italia estenuante, psicologicamente spossante e pure abbastanza sorprendente, ché il mondo non va mai come una sarebbe portata a prevedere ma vabbe’, l’importante è che in qualche modo vada. Sono tornata e sento lo stress che mi cade via di dosso, mattonate [...]

Pubblicato in Cuba, Impudico bla bla | Altre etichette, | Commenti chiusi

Incontri all’Avana

Incontro n. 1, Anika Siccome la vita è strana assai, girando per l’Avana sono incappata in Anika. Anika è una delle ex amiche di Dacia Valent e Miguel Martinez, Campo Antimperialista, quel giro là, a sua volta fuggita a gambe levate dopo averci avuto a che fare. A suo tempo ne ereditai un po’, di [...]

Pubblicato in blog, Cuba | Altre etichette, , , , | Commenti chiusi

Dicesi innocenza

L’aneddoto della settimana arriva dall’Egitto, invece, e lo racconta la mia amica Julia, prof spagnola del Cervantes del Cairo. E’ andata così: Alunni egiziani: “Ma come mai il Cervantes è stato chiuso in questi giorni? Per le manifestazioni che ci sono in Spagna?” Julia: “No, è stato perché una rivista spagnola ha pubblicato delle caricature [...]

Pubblicato in Cose di Spagna, Egitto e Medio Oriente | Altre etichette, , , | Commenti chiusi

Amarcord domenicali

Giocavo con Youtube, poco fa, e sono capitata su qualche vecchia rumba spagnola e, guardando un vecchio video de Los Chichos, mi è tornato in mente: “Uh, quella mia vecchia notte di passione con costui!” Mi è venuta voglia di raccontarla, quindi, ma prima ho pensato che fosse opportuno chiedere il permesso a Pupina. “Pronto, [...]

Pubblicato in Cose di Spagna, Impudico bla bla | Altre etichette, , , , , , | Commenti chiusi

Egitto in Italia: prendiamo appuntamento

Ci sarà molto Egitto democratico, in Italia, nelle prossime settimane. A Mantova, venerdì 9, Paola Caridi presenta due incontri: alle 11,30 ci sarà “I GIOVANI ARABI TRA WEB, PIAZZA E LIBERTÀ” con Wael Abbas e, alle 16,45, quello con ‘Ala Al Aswani, dal titolo “Rivoluzione!”. Aswani presenterà il suo ultimo libro, che arriva in libreria [...]

Pubblicato in blog, Egitto e Medio Oriente, Libri e cose varie, Patria (matrigna?) | Altre etichette, , , , , | Commenti chiusi

Cose per cui è valsa la pena vivere: la festa laica a Tahrir

Doveva essere una risposta politica al Venerdì dei Salafiti, ma non si capiva che forma dovesse avere. Prima si era pensato a una manifestazione dei sufi e delle sigle secolari e di sinistra. Poi alcuni avevano chiesto tempo per non sovrapporsi ad altre iniziative, altri – molti – avevano semplicemente osservato che non era il caso [...]

Pubblicato in Egitto e Medio Oriente | Altre etichette, , , , , | Commenti chiusi
  • Email

    haramlik at gmail.com
  • Pagine

  • Commenti recenti

  • Categorie

  • Archivi

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.