Haramlik denunciato dai Blogger per la pace???

esclamativo.jpg

Ho appena aperto un’email indirizzata alla sottoscritta, al webmaster di questo sito e al mio provider nonchè:

1. Al Garante della Privacy

2. alla Polizia Postale di Trento

Nell’email si chiede l’immediata cancellazione del post qui sotto con le seguenti motivazioni:

La titolare del sito in indirizzo ha dato corso insultandomi a tutta una serie di spiacevolissimi commenti nei miei riguardi, ribadisco al solo scopo di procacciarsi una pubblicità personale impropria a mio intero discapito.
Considerando inoltre, che forse non appaio da qualche tempo in televisione, ma che inequivocabilmente faccio parte del mondo
dell’informazione e sono impegnata come persona e come donna.
Quindi nota e recensita dai motori di ricerca nazionali e internazionali.

Conclude spiegando di avere telefonato pure alla Polizia di Bolzano e dicendo: “Mi riservo di rivalermi in sede di giudizio, qualora non fossi immediatamente soddisfatta, essendomi sede il solo Tribunale di [omissis]“.

Inoltre, in un commento su Blogger per la Pace, si comunica: “Concludendo la persona pur di farsi pubblicità personale ha associato il mio nome alla pornografia. Ed è stata segnalata alle autorità per questa ragione. L.”

Che dire?
L’intera vicenda l’ho già riassunta nel post qui sotto: proprio quello di cui si chiede la cancellazione, a quanto mi ha detto il mio webmaster, pure lui raggiunto da una telefonata della signora.
Avendo dedicato all’intera vicenda circa 20 minuti in tutto, più il tempo di scrivere il post di ieri, posso assicurare che non esiste, da nessuna altra parte, nessun mio commento o intervento sulla questione se non quelli che ho indicato nel riassunto.

Posso aggiungere che:

1. Io, il post, non lo cancello. Non vedo alcun motivo per farlo, nè mi pare che contenga insulti. Non mi pare che i commenti che ne sono seguiti, e che certo non ho telediretto, siano tali da distaccare negativamente rispetto alle normali dinamiche dei blog. Se ce ne fossero di oggettivamente illeciti, li cancellerei. Sono disponibile a prendere in considerazione eventuali segnalazioni in proposito.

Il post, però, lo ritengo sacrosanto, me ne assumo la totale responsabilità e, per quanto mi riguarda, rimane dov’è.
Se il webmaster o il provider dovessero decidere diversamente, lo faranno in totale autonomia e, ovviamente, io non potrò farci nulla.
Ma, per quello che dipende da me, il post rimane dove sta: qualora la signora dovesse “rivalersi in sede di giudizio”, io mi presento in Tribunale con il post in mano, lo consegno al giudice e attendo serena il verdetto.

2. Io non ho la più pallida idea di chi sia questa signora. Lo ignoro, proprio.
Lo giuro sulla testa di mia figlia (scusa, Pupi! :) ).
Vivo in Egitto, non ho la televisione e, comunque, non la guardavo nemmeno in Italia.
Prima di due giorni fa, non avevo mai sentito nominare nè lei nè il blog in questione: tra l’altro, è estremamente facile per qualsiasi blog sapere se si ricevono o no visite dalla sottoscritta: se avete un sistema tipo ShinyStat, basta vedere i paesi di provenienza dei vostri accessi: io scrivo dall’Egitto, sono identificabile a colpo d’occhio.
Mi dispiace darle una delusione, quindi, ma purtroppo la sua fama non è mai giunta fino a me.

(Io, poi, non faccio la ballerina di can can o l’attrice di teatro. Faccio la prof. Se qualcuno mi spiega cosa me ne dovrei mai fare, della pubblicità, mi fa un favore.)

3. In tutto questo, le foto da cui è partita la questione non sono più accessibili sul sito segnalato. Me ne dispiace moltissimo: vedo che le ho in cache, comunque, quindi poco male. Se questa vicenda dovesse trascendere oltre, farò fronte alla questione e mi ci impegnerò come è dovuto.

4. Il tutto, è tragico ma non è serio.
A margine, la stupenda ironia del destino che mi fa vedere la mia frase: “(Come no: Haramlik, blog neocone per eccellenza, non sopporta che si metta in discussione il cristallino operato delle truppe USA!!) presa sul serio e portata a spasso per la blogosfera come “prova” della mia collocazione politica accanto a Bush e ai neoconi.
Sono esterrefatta.

Ed è che la vita, certe volte, ha un senso dell’umorismo che la satira le fa un baffo, al confronto.

Questo articolo è stato pubblicato in Blog II - ti spiezzo in due e ha le etichette , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I commenti ed i trackbacks sono attualmente chiusi.

Comments Closed

71 Commenti

  1. lia
    Pubblicato 5 maggio 2004 alle 15:57 | Link Permanente

    Io ringrazio moltissimo tutti quelli che hanno condiviso il mio sbigottimento, sia su questo che su altri blog.
    Ho pure ricevuto notizie di avventure simili capitate anche ad altri.

    Francamente, non ci spenderei altre parole.
    La vicenda mi pare tragica ma non seria, come ho gi? detto.
    Vorrei andare a ringraziare uno per uno chi mi ha espresso solidariet? sul proprio blog, ma mi sembrerebbe, appunto, di alimentare ulteriormente una faccenda che non lo merita.
    Lo faccio qui e spero che valga lo stesso. :)

    (Trattasi di internet, nel bene e nel male. Come sempre.)

  2. Pubblicato 5 maggio 2004 alle 16:39 | Link Permanente

    Siamo andati in manifestazioni insieme a questa gente che non sa nemmeno leggere? E se l’avessi insultata realmente cosa avrebbe fatto? Assoldato un killer?
    Concordo comunque con l’ultimo tuo commento Lia.

  3. Pubblicato 5 maggio 2004 alle 16:58 | Link Permanente

    Temo che la signora giornalista abbia preso una bufala ma, pur di non ammettere l’errore (che la squalificherebbe dal punto di vista professionale),reagisce rabbiosamente inventandosi una congiura ai suoi danni da parte tua. Spero che il tutto finisca in una bolla di sapone (al massimo son problemi del provider). Tu comunque tienti stretta le registrazioni. Ciao.

  4. Pupi
    Pubblicato 5 maggio 2004 alle 17:07 | Link Permanente

    53 comentarios de apoyo…se fossi Luna mi sotterrerei, ;)
    Tanta solidariet? mamma,
    figlietta

    P.s: in effetti ? strana la vita…darti della pro-USA…a te!!! Jejeje

  5. iraklia
    Pubblicato 5 maggio 2004 alle 17:19 | Link Permanente

    arrivo qui ora per vie traverse. Onorato di essere tra i tuoi link. E complimenti per questo blog.
    Un abbraccio

  6. Pubblicato 5 maggio 2004 alle 22:00 | Link Permanente

    Lia, oggi non ci sono sviluppi sulla mia posta elettronica sul “caso” di cui sopra. Non ho riportato la faccenda sul mio blog perch?, come hai visto, ho avuto la mia buona razione… Ti saluta mia sorella, che promette di scriverti cose su certi scarafaggi tunisini di sua conoscenza! Baci, Gianna.

  7. Pubblicato 6 maggio 2004 alle 00:43 | Link Permanente

    La piu’ completa solidarieta’ — essere bersagliati da un’idiota fa male tanto piu’ se l’idiota si ammanta di argomenti seri.

  8. Pubblicato 6 maggio 2004 alle 01:40 | Link Permanente

    Non ho parole. Hai tutta la mia solidariet?.

  9. Pubblicato 6 maggio 2004 alle 11:07 | Link Permanente

    come ha detto il compagno di “vergogne”, tierraylibertad, hai tutta la nostra solidariet

  10. Pubblicato 6 maggio 2004 alle 11:13 | Link Permanente

    un abbraccio. mi piace l’idea di moltiplicare il post sistemandolo anche nei nostri blog. se si rivelasse necessario fammelo sapere. le persone come L. tolgono credibilit? ai pacifisti seri, mi spiace doverlo dire. so che sono sinceramente entusiasti, ma la sincerit? e l’entusiasmo non bastano. la verit? deve essere servita con imparzialit?, non con fanatismo. Un altro abbraccio

  11. Pubblicato 6 maggio 2004 alle 11:19 | Link Permanente

    Ciao Lia,
    volevo manifestarti tutto il mio sostegno per questa vicenda: lunadicarta prosegue dritta nella sua errata convinzione che tu l’abbia in qualche modo diffamata e non vuol sentire ragioni.

    Ironicamente i bloggersperlapace si stanno trasformando in bloggersperlaguerra.. che tristezza.

  12. Pubblicato 6 maggio 2004 alle 15:55 | Link Permanente

    Cara Lia, non ero mai stata qu? prima d’ora, ma ho letto di tutta questa diatriba e me ne dispiace molto. Credo che Lunadicarta non abbia capito (o abbia fatto finat di non capire) nulla e che tu abbia ragione.
    Ciao

  13. Pubblicato 6 maggio 2004 alle 16:06 | Link Permanente

    Questa donna ha dei problemi. E’ anche madre di famiglia oltre a essere nota e recensita dai motori di ricerca nazionali e internazionali.

    http://bellaciao.org/it/article.php3?id_article=3130

  14. Pubblicato 6 maggio 2004 alle 17:17 | Link Permanente

    La mia ernia cervicale oggi picchia duro e sono qui che cincischio. Cincischia di qui e poi di l?, scopro che “issa” ? peggio di me, e che ha un blog (spesso pi? di uno) praticamente su tutte le piattaforme (Clarence, Splinder, Excite, Il Cannocchiale, Blogspot). Negli altri non ho guardato.
    In tutti questi Blog ha riportato le solite accuse su di te.
    Ma… denunciarla per diffamazione???
    S?, va b?, scherzo, per? ? davvero pesante!
    Ciao, Gianita.

  15. Pubblicato 6 maggio 2004 alle 17:52 | Link Permanente

    disposta amplificare post – stop -
    solidariet? – stop -
    pace (vera) – stop -
    un sorriso per te – stop -

  16. Pubblicato 6 maggio 2004 alle 18:18 | Link Permanente

    Ho appena letto la blogspia. Il mistero si infittisce (e diventa sempre pi? ridicolo).Ora tireranno in ballo i servizi segreti deviati, la massoneria e il Gomblotto di Biscardi.

  17. x
    Pubblicato 7 maggio 2004 alle 15:26 | Link Permanente

    non ti curar di l. ma guarda e passa.

    ciao

  18. Pubblicato 7 maggio 2004 alle 16:48 | Link Permanente

    ciao Lia!
    a me sembra che il tuo blog sia molto pi? “costruttivo” e “costruttore di pace” di tante iniziative strillate a gran voce, che trovo invece noiose e stancanti.
    Oggi io ho cercato di pubblicare un commento su bloggers per la pace, molto sobrio,in cui dicevo quello che ho scritto a te qui sopra,aggiungendo che trovo grottesco l’accanimento della persona di buon nome ed impegnata che ormai tutti conosciamo…? stato rimosso.
    Mi piace leggerti,torner? ancora!ciao
    Paola

  19. blu
    Pubblicato 7 maggio 2004 alle 19:08 | Link Permanente

    fantastico ! ci avevo beccato ! miss fatebenfratelli ti ha denunciato ! ricordi ? nel post qui sotto avevo soprannominato miss fatebenefratelli miss “tu non sai che tanto io c’ho il pap? capo di stato che ti fa arrestare se parli ancora”. ah ah ah ! ? fantastico ! scusa, io amo kafka… ah ah ah ! come diceva la vitti… “comico-drammatico…. sono parenti ” ciao ! massima solidariet?, in ogni caso..

  20. Pubblicato 9 maggio 2004 alle 01:37 | Link Permanente

    … Se hai letto bene, lablogspia si dissocia da quanto accaduto.

  21. Pubblicato 9 maggio 2004 alle 15:30 | Link Permanente

    e questi piantagrane sarebbero i “blogger per la pace”? non capisco se sono pi? ridicoli o pericolosi

14 Trackbacks

  1. Scritto da Principe il 4 maggio 2004 alle 21:41

    Certe cose mi mandano in bestia

    Prima di tutto i fatti:
    su un blog appare un post in cui ? riportato un link (non pi? raggiungibile) a delle foto. Lei inserisce un commento in cui dice che a lei quelle foto risultano false

  2. Scritto da vogliaditerra il 4 maggio 2004 alle 22:28

    Efficienza…

    Voleva scrivere a proposito del fatto che funzionano poco le molecule farmaceutiche costruite con tanta fatica (“La stragrande maggioranza dei farmaci ? pi? del 90% – funzionano solo nel 30-50% delle persone” ha affermato il Dr. Roses “Con questo non v…

  3. Scritto da Pfaall il 5 maggio 2004 alle 09:46

    Ranocchi bellicosi

    Mi scappa da ridere. Prendete una banda di sciocchini. Di quelli che assomigliano ai neocon, prima rivoluzionari pacifisti, poi magari rivoluzionari guerrafondai, va bene tutto purché ci sia da far casino. Siccome il ciclostile anni Settanta non…

  4. Scritto da Paolo's Weblog. il 5 maggio 2004 alle 10:17

    Lia denunciata?

    Come stanno scrivendo in molti , non c’? limite alla stupidit?.

  5. Scritto da Settolo il 5 maggio 2004 alle 11:08

    L’ipocrisia di certi

    Stavo per postare questo commento su BloggersPerLaPace, in questo post, ma mi sono trattenuto, per evitare ulteriori polemiche. Ce ne sono gi? abbastanza in giro, e sono comunque sicuro che quel commento sarebbe stato cancellato, come molti altri. Eb…

  6. Scritto da Massimo Morelli's Weblog il 5 maggio 2004 alle 11:16

    Repetita

    Giusto: Lia denunciata?.

  7. Scritto da ilpaesechenonc'e' il 5 maggio 2004 alle 11:23

    Offrire il petto… al ridicolo

    Cosa succede a non voler ammettere di avere torto.

  8. Scritto da Pensieri Oziosi il 5 maggio 2004 alle 12:15

    Oltre i limiti del ridicolo

    Anch’io mi unisco al coro di quanti hanno commentato l’incredibile notizia della denuncia di Lia. Effettivamente alcuni personaggi provano il desiderio di farsi ridere dietro non soltanto sulla rete ma anche dalla polizia postale. Forza Lia!

  9. Scritto da ComidaDeMama il 5 maggio 2004 alle 13:37

    Che dire di pi?.

    Forza Lia….

  10. Scritto da LaBlogspia il 5 maggio 2004 alle 18:17

    Appello a Bloggersperlapace

    Le ripugnanti foto degli abusi inflitti dai soldati USA ai prigionieri iracheni di Abu Ghraib hanno suscitato sdegno e disprezzo in Italia, come nel resto del mondo. Nei giorni scorsi il blog collettivo Bloggersperlapace aveva dedicato un articolo e pu…

  11. Scritto da Se me lo dicevi prima il 5 maggio 2004 alle 19:41

    Lesa maest

    Una cosa che infastidisce in questa vicenda di Lia ? che la pasionaria sentitasi ferita nell’orgoglio quando le ? stata fatta notare una topica ? una che minaccia tizio e caio, scrive alla Polizia Postale, ai provider e a chiss?…

  12. Scritto da LaBlogspia il 5 maggio 2004 alle 22:56

    Appello al Blog di Lia

    A seguito di importanti informazioni, strettamente riservate e dimostrabili, a noi pervenute riguardo al nostro appello ai Bloggersperlapace, possiamo affermare con certezza che la richiesta dell’autrice del blog pacifista di non associare il suo nomin…

  13. Scritto da Brodo Primordiale il 6 maggio 2004 alle 19:01

    Senza parole

    Fantascienza: uno ormai crede di aver visto molte delle possibili manifestazioni della stupidità umana – specialmente essendo reduci da un…

  14. Scritto da L'Indignato il 26 maggio 2004 alle 03:06

    Strali n.1: BloggersPerLaPace

    Oggi ho molto da fare, ma non ne ho nessuna voglia. Così ho deciso di documentarmi un po’ sulla vicenda Bloggersperlapace. Sono un convinto pacifista, ma che non amo essere etichettato e messo sotto spirito da un qualsivoglia logo o…

  • Email

    haramlik at gmail.com
  • Pagine

  • Commenti recenti

  • Categorie

  • Archivi

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.