Archivio delle etichette: stranezze

La mappa che non era bugiarda, il Post e la scopiazzatura di Giovanni Fontana

Succede che c’è questa mappa che rappresenta la perdita di territorio da parte dei Palestinesi e a beneficio di Israele negli anni. E succede che, ultimamente, si è diffuso una specie di luogo comune secondo cui questa mappa non andrebbe utilizzata in quanto “bugiarda”. L’altro giorno mi è capitato sotto agli occhi un titolo del […]

Pubblicato in giornalismo cialtrone, Parlare di Israele? | Anche il tag , , , , , , , , , , , , | 21 Repliche

(A proposito) Il processo Valent: qualche conclusione

E’ da qualche mese che dovrei raccontare come è andata a finire la mia causa contro la Valent. Non riassumerò gli antefatti: sono da qualche parte e comunque non ne ho voglia. Questo post è per i “vecchi” di questo blog e lo scrivo perché le storie devono avere una loro completezza, non sta bene […]

Pubblicato in blog, Blog II - ti spiezzo in due, Divorzio islamico minuto per minuto, giornalismo cialtrone, Rossobruni e altri tipacci | Anche il tag , , , , , , , , , , , , | 4 Repliche

Salvador (fine)

Il tassista che mi ha accompagnato al Museo Militare di San Salvador è un’anima candida. Si improvvisa guida turistica, vorrebbe farmi visitare lo zoo e vedermi fotografare le facciate delle chiese e lo intristisce la mia mancanza di interesse per ciò che propone. Parlare con lui della guerra civile mi deprime, non ne sa nulla […]

Pubblicato in América | Anche il tag , , | Commenti chiusi

Matagalpa, la polizia, il karaoke

Il concetto di “Vado al bancomat e torno” non è lo stesso a Napoli e a Seattle. Così sono andata al bancomat, io. E poi mi sono accodata a una manifestazione sandinista che passava di lì. Poi sono andata a vedere la casa natale di Carlos Fonseca. Poi sono andata a mangiarmi una pizza coi […]

Pubblicato in América | Anche il tag , | Commenti chiusi

Disinfestarsi a Matagalpa, Nicaragua del nord

Reduce da San Juan del Sur, via Masaya e Managua, sono finita in una vispa cittadina tra i monti dove, per prima cosa, ho preso me stessa e mi sono disinfestata assieme a tutti i miei bagagli. Ed è che a un certo punto mi avevano morsicato gli squali volanti, a giudicare da come ero […]

Pubblicato in América | Anche il tag , | Commenti chiusi

Tegucigalpa, uhm

Tra il Guatemala e il Nicaragua c’è, dannazione, l’Honduras, quindi eccomi a Tegucigalpa. La mia missione consiste nel prendere il Ticabus per Managua appena ne acchiappo uno. Sono partita in pullman da Rio Dulce, Guatemala, ieri mattina. Abbiamo passato la frontiera dopo un paio di ore di viaggio, sotto una pioggia scrosciante, ed era tutto […]

Pubblicato in América | Anche il tag , | Commenti chiusi

Un passaggio da Miramar

Primo maggio. Quartiere residenziale dell’Avana, un po’ fuorimano. Sera tardi, poche macchine, pozzanghere, aria ancora gonfia del temporale che c’è appena stato. Aspetto che passi un taxi ma si ferma, invece, una macchina nuova di zecca che pare appena uscita dall’Europa. Con l’interno che odora di nuovo, l’aria condizionata che sa di nuovo, a Cuba […]

Pubblicato in Cuba | Anche il tag , | Commenti chiusi

Incontri all’Avana

Incontro n. 1, Anika Siccome la vita è strana assai, girando per l’Avana sono incappata in Anika. Anika è una delle ex amiche di Dacia Valent e Miguel Martinez, Campo Antimperialista, quel giro là, a sua volta fuggita a gambe levate dopo averci avuto a che fare. A suo tempo ne ereditai un po’, di […]

Pubblicato in blog, Cuba | Anche il tag , , , , | Commenti chiusi

Ci si orienta, un po’.

I cubani non sanno contrattare. L’orgoglio li frega. Iniziano sparandoti una cifra inverosimilmente alta nella speranza che abbocchi. Tu sorridi e, convinta di avere davanti un mercante levantino, controbatti con una cifra inverosimilmente bassa, pronta alla trattativa. Vieni invece mandata affanculo dall’offesissimo cubano che crede che tu lo stia insultando e che stia sottovalutando il […]

Pubblicato in Cuba | Anche il tag , | Commenti chiusi

Donna perplessa all’Avana

Confesso, non senza sorpresa, che l’impatto culturale, fisiologico quando ci si sposta in un paese nuovo, mi sta facendo fare uno sforzo di adattamento infinitamente maggiore di quelli fatti in Medio Oriente. Cuba è più difficile del mondo arabo o, almeno, io faccio più fatica a capirla. Secondo Loredana, semi-expat di lungo corso, non c’è […]

Pubblicato in Cuba | Anche il tag , , | Commenti chiusi
  • Email

    haramlik at gmail.com
  • Pagine

  • Commenti recenti

  • Categorie

  • Archivi