cle.jpg

La ex-fida Soher mi ha abbandonato per quello che sospetto essere un clamoroso malinteso: volendo dirle che mi aspettavo che lei, in tot ore, finisse di pulire casa, mi sono armata di dizionario e le ho testualmente detto: “Tu. Pulire. Finito.”
Soddisfatta della mia performance linguistica, sono tornata al computer.

Disgrazia ha voluto che, giusto quel giorno, la mia collega del piano di sotto decidesse di licenziarla.
Soher deve aver fatto 2+2 e, convinta di essere stata licenziata anche da me, non si è più vista.

Elaborato il lutto ho assunto Samia, la quale ha due particolarità: 1. non porta il velo, cosa ormai rarissima in quest’Egitto del “risveglio” religioso; 2. pare che abbia l’abitudine di arrivare e non andarsene più.
Si accampa, mi dicono: non è tanto che si fa il tè, poi mangia etc. Questo mi pare eccellente e, comunque, la teino-dipendenza degli egiziani è risaputa: due minuti fa, la povera Samia stava letteralmente scardinando la cucina alla ricerca del Lipton e, non trovandolo, è venuta da me col terrore negli occhi: “Shai????? Dov’è, il tè, in questa casa???”
(C’è, c’è, non temere…)
E’ che mi raccontano che, finite le pulizie, rimane.
Julia mi diceva che, se ti presenti alle 7 di sera in una casa dove lavora lei, la trovi che guarda la TV, si fa l’uncinetto o, semplicemente, sta lì.
Nessuno ha mai capito perchè.
Gli spagnoli che me l’hanno mandata, infatti, si sono raccomandati: “Ecco… se tu desideri che a una certa ora lei se ne vada, glielo devi dire. Ti basta dirle entro che ora deve aver finito, per il resto non ci sono problemi. Però diglielo, è importante.”

Io le direi tante cose, figuriamoci. A sapergliele dire, gliele direi.
Ci provo anche, non è che non mi sforzi. Nonostante il tragico malinteso con Soher, non demordo mica.
Be’: mentre prima provavo a capirla, Samia mi ha rifilato un’umiliazione di quelle che non si dimenticano: ha tagliato corto e me l’ha detto in spagnolo, quello che mi doveva dire.
Il suo spagnolo è migliore del mio arabo, ed io vado a cercarmi un buco in cui nascondermi.