sfinge.jpg

Secondo me, io è inutile anche che ci provi, a stare lontana dall’Egitto. E infatti.

All’ora di pranzo mi è stato offerto lavoro al Cairo per Agosto. Alle 16,30 ho detto di sì. Ho già il biglietto, parto sabato e domenica mattina alle 10,30 entro in classe (in Egitto è feriale, la domenica). Vado a stare da Julia, la colleghina. Devo prendere del Pigato. La pasta da portare. Marzia mi presta la sua valigiona rossa.

Le amiche sono il sale della vita, ecco.